LUST

  • "I miei seni si fanno tesi e indolenziti, come se stessero per esplodere. Sono appoggiata al bancone come se niente fosse, ma quello che nessuno può vedere sono le mani dell`uomo che mi strizzano i seni, la pelle che spunta tra le sue dita. Se rimango perfettamente immobile e mi concentro, riesco a sentire il pizzicore dei peletti scuri sul dorso delle mani dell`uomo che sfiorano il mio avambraccio. Trattengo il fiato e mi sfugge un sospiro affannoso mentre alzo la testa per osservarlo. Incontro il suo sguardo."



    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo intento è raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore in una fusione di racconti coinvolgenti ed erotica.

  • "Sorride pensando a quella volta che erano andati in macchina verso la foresta. Lei aveva parcheggiato su una stretta strada sterrata al margine del bosco. Quella volta che faceva così caldo che avevano dovuto aprire i finestrini per rinfrescarsi. Quella volta che il profumo dell`erba bagnata di rugiada e il canto del merlo si erano fatti strada fin dentro l`auto. Quella volta che il suo orgasmo era esploso potente, facendo zittire gli uccelli."



    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo intento è raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore in una fusione di racconti coinvolgenti ed erotica.

  • "Le gambe mi reggevano a malapena, tanto il mio corpo era scosso da tremiti. Sono sicura che lui se ne fosse accorto, perché mi afferrò per tenermi, mentre mi prendeva l`altro capezzolo tra le labbra, iniziando a succhiarlo.

    Ero già praticamente sul punto di avere un orgasmo.

    Mi lasciò andare un attimo prima che succedesse e io incespicai per ritrovare l`equilibrio, aggrappandomi alla poltrona dietro di me.

    Il dottor Andersen si era voltato verso la scrivania, ma girato di schiena mi disse: "Si senta libera di mettersi a suo agio. Ho potuto constatare che i suoi capezzoli non hanno niente che non vada e sono molto sensibili."

    Mi sedetti sulla poltrona ginecologica."



    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo proposito è quello di raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore, in una fusione di trame forti ed erotismo.

  • Controvoglia, Jenny decide di vendere la casa galleggiante dove vive per poter finanziare un suo progetto di ricerca antropologica in Malesia. All`inizio sembra che non vi siano potenziali acquirenti ma poi un giorno, mentre è fuori a dipingere la barca, si presenta un uomo ben vestito che la vuole visitare. La barca a quanto pare non è la sola cosa da cui resta ammirato... Il suo interesse sembra sincero, ma presto Jenny si rende conto di essere più attratta dal suo corpo che dai suoi soldi...



    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo proposito è quello di raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore, in una fusione di trame forti ed erotismo.

  • "Ero appena riuscito a calmarmi un po` quando, circa cinque minuti più tardi, lei apparve sulla soglia della stanza da letto. Con i capelli sciolti. Senza occhiali. Rossetto rosso. E un succinto body di pizzo, sotto il quale si vedeva che non indossava altro e che il resto del suo corpo corrispondeva perfettamente al culo sodo che avevo visto. Come tocco perverso in più, si era messa del nastro adesivo sui capezzoli - a forma di croci."



    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo intento è raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore in una fusione di racconti coinvolgenti ed erotica.

  • "Voltai rapidamente il capo e la vidi in piedi dietro alla finestra centrale del soggiorno che mi osservava. Subito dopo uscì, ancora indossando il kimono con i fenicotteri. Mi porse un bicchiere d`acqua ghiacciata. Me lo portai alle labbra, immaginando il suo corpo nudo."



    Henry lavora su una piattaforma di estrazione petrolifera, nel Mare del Nord. Lo aspettano ogni giorno 12 ore di lavoro filate, per due settimane consecutive. Poi torna sulla terraferma per il periodo di riposo, che trascorre con gli amici e i colleghi scapoli. Le notti le passa con le donne, facendole godere e lasciandosi trasportare dalle emozioni. La mattina dopo dice loro addio. La sua regola è semplice: ogni notte una donna nuova. Solo una volta fa un`eccezione. Lei si chiama Clara.



    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo proposito è quello di raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore, in una fusione di trame forti ed erotismo.

  • Appoggia i piedi al suolo e spegne il motore, e quando all`improvviso si sfila il casco e scuote i capelli biondi che gli arrivano alle spalle, è come se qualcuno mi avesse ipnotizzata. Un brivido mi corre lungo la schiena. L`impulso di alzare gli occhi e guardarlo in faccia è troppo forte per resistervi ed è quello che faccio. Quando i nostri sguardi si incrociano, un`onda elettrica mi attraversa il corpo. Mi dimentico completamente di respirare ed è solo quando i miei polmoni cominciano a protestare che ansimando riprendo fiato."



    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo proposito è quello di raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore, in una fusione di trame forti ed erotismo.

  • "Guidiamo nell`oscurità della notte. Lascio che le mie dita scorrano sui miei seni, sulla la mia pancia, sotto il vestito. Sento il battito del mio cuore che fa pulsare la mia pelle."



    Quando l`unica cosa a cui riesci a pensare il giorno dopo la festa folle per il tuo 30esimo compleanno è che hai bisogno di una bella scopata, è il momento di fare qualcosa al riguardo. Non può più aspettare. Vuole del sesso, anche se non fosse niente di più. Dev`essere appassionato, e dev`essere adesso. Vende il regalo di compleanno più caro che ha ricevuto e chiama un taxi. La sua prossima destinazione sarà il suo primo match su Tinder, chiunque esso sia...
    />


    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo intento è raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore in una fusione di racconti coinvolgenti ed erotica.

  • "Questo hotel ha una caratteristica unica, che non ha nessun altro hotel per quanto ne so, e che è riservata esclusivamente ai clienti più benestanti. Si chiama PLAYROOM. É un posto dove, a pagamento, puoi fare il voyeur e guardare una coppia che fa sesso. Gli ospiti dell`hotel ci possono anche avere rapporti sessuali tra di loro. L`aspetto più eccitante e unico è che c`è un paio d`occhi anche dall`altra parte del muro, che guardano attraverso un portello che si chiude appena il rapporto è finito."



    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo intento è raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore in una fusione di racconti coinvolgenti ed erotica.

  • "... bastava la sua sola vista per farmi sentire confusa e stordita. Seguendo un impulso improvviso, mi tolsi di dosso il vestito e lo gettai sul pavimento. Le mutandine erano bagnate, per l`eccitazione e perché sudavo. Mi sfilai anche quelle, che caddero a terra formando un mucchietto accanto al vestito. Il vetro della finestra era gelido contro il mio seno nudo e potevo sentire la tensione crescere nelle mie parti più profonde. I miei pensieri turbinavano attorno al corpo di quel giovane, ai suoi movimenti sicuri e ai suoi muscoli possenti."



    Questo racconto è pubblicato in collaborazione con la produttrice cinematografica svedese Erika Lust. Il suo proposito è quello di raffigurare la natura umana e la diversità attraverso storie di passione, intimità, lussuria e amore, in una fusione di trame forti ed erotismo.

  • About the series:
    "I want to tell you the story of my life. Or at least a part of my life. A part of my life which is all me, but which is hidden. My sex life. That is what I was made for. It is what I do best"

    The world is full of men, and the first-person narrator in this series is a female Don Juan, who simply cannot say no. Eva loves her husband and her kids, but to her, they are not enough. Her life ceases to have meaning without the exciting feeling of a new adventure, so when the opportunity arises for an erotic experience, she takes it.

    The female protagonist of the series, Eva, is inspired by a real person of flesh and blood. After conversations with this woman, the author, Anna Bridgwater, has written down her story as a testimony about the secret life she had led parallel to her everyday life with husband and kids.



    Anna Bridgwater has a master's degree in Literature and is a freelance journalist and author. The series "A Woman's Intimate Confessions" is her literary debut.

  • ""Ég er nýflutt til Barcelona og þekki engan fyrir utan samstarfsfólk mitt á nýja vinnustaðnum mínum. Það voru þau sem sögðu mér af almenningslauginni. Þar er maður að synda skriðsund. Ég sting mér ofan í og opna augun. Maðurinn er vöðvastæltur og stinnur. Rassvöðvarnir spennast þegar hann slær fótunum í vatninu. Ég kem upp á yfirborðið aftur og gríp annarri hendi í bakkann. Þegar maðurinn syndir í áttina frá mér renni ég hendinni niður á milli fótanna á mér. Meðan hann fer fyrstu ferðina nudda ég mig utan yfir sundfötin. Þegar hann er kominn af stað í aðra umferð smeygi ég fingrunum inn undir. Ég finn hvað mér hitnar. Ég nudda hraðar, roðna í framan og akkúrat þegar ég er að fara að fá það, snarstoppar hann. Hann horfir beint á mig frá hinum enda laugarinnar. Ég stirðna með hendina milli fóta. Hafði hann tekið eftir því hvað ég var að gera?"



    Saga þessi er gefin út í samvinnu við sænska kvikmyndaframleiðandann Eriku Lust. Markmið hennar er að miðla mannlegu eðli og fjölbreytni þess í gegnum öflugar, ástríðufullar sögur af nánum kynnum, girnd og ást."

  • "Ég hafði rétt snert hina geirvörtuna á henni með tungunni þegar andardráttur hennar hljómaði eins og hún væri alveg að fara að fá fullnægingu.

    "Hvað er þetta stór steinn?" spurði ég.

    Hún tók andköf. "Ekki meira..."

    Ég tók geirvörtuna aftur upp í mig. Hún var farin að skjálfa eins og lauf og ég gat auðveldlega losað um aðskorinn toppinn sem hún var í. Brjóstin á henni voru sperrt, geirvörturnar stinnar og stóðu út. Ég stökk upp á barinn við hliðina á henni, hallaði mér yfir hana og endurtók spurninguna: "Hvað er steinninn stór?"



    Þegar einkaspæjari sem berst í bökkum er beðinn um að hitta nýjan viðskiptavin, unga konu, á skuggalegum bar, samþykkir hann það. Hann trúir ekki eitt augnablik raunalegri sögunni sem konan ber upp við hann en hún er nógu kynþokkafull til að þess að hann þykist gera það. Hver veit nema sexí viðskiptavinurinn hafi eitthvað annað í huga...



    Saga þessi er gefin út í samvinnu við sænska kvikmyndaframleiðandann Eriku Lust. Markmið hennar er að miðla mannlegu eðli og fjölbreytni þess í gegnum öflugar, ástríðufullar sögur af nánum kynnum, girnd og ást."

  • ""Vonir og væntingar náðu nýjum hæðum á sjötta áratugnum. Við vorum sannfærð um að allt væri mögulegt - líka að gera það með prófessornum sínum á skrifborðinu hans meðan nemendur og kennarar gengu um gangana án þess að gruna neitt."



    Nú eru mörg ár síðan þetta var en samt getur lausráðna blaðakonan á La Parisienne-blaðinu ekki annað en hugsað um gamla prófessorinn sinn í hvert sinn sem hún lýkur við að skrifa grein. Hún hugsar til ógleymanlegra stunda á skrifstofunni hans, hvernig hann tók hana á skrifborðinu sínu, renndi sér inn í hana þannig að hún blotnaði meira en hún hafði nokkru sinni gert, fyrr né síðar.



    Saga þessi er gefin út í samvinnu við sænska kvikmyndaframleiðandann Eriku Lust. Markmið hennar er að miðla mannlegu eðli og fjölbreytni þess í gegnum öflugar, ástríðufullar sögur af nánum kynnum, girnd og ást."

empty