Saga Egmont

  • Dopo essere stato attaccato dai pirati ed essere sopravvissuto a un terribile incidente in barca nell'Oceano Atlantico, un giovane inglese si ritrova arenato su un'isola remota e deserta. Vi rimarrà bloccato per 28 anni. Robinson dovrà imparare a sopravvivere su quest'isola e superare la sua solitudine.
    La storia di questo sfortunato giovane marinaio è stata portata sul grande schermo nel 1997, con Pierce Brosnan nei panni del naufrago.



    Daniel Defoe nacque a Londra nel 1660 quando il colonialismo britannico era in piena espansione, un contesto storico che ispirò il suo romanzo più famoso, "Robinson Crusoe", basato su eventi realmente accaduti, e rese popolare il genere del romanzo d'avventura. Oltre ad essere uno scrittore, Defoe fu anche un giornalista e un panflettista. Morì nel 1731.

  • Candide è in grande difficoltà. Afflitto da una serie infinita di tragiche sfortune, riesce comunque a tenere la testa alta, rimanendo caparbiamente aggrappato alla promessa del filosofo Leibniz per la quale il mondo in cui viviamo è il migliore dei mondi possibili. "Candide", la celebre e pungente satira di Voltaire del 1959, ha un ritmo frenetico, è caustico e fa sbellicare dalle risate, ma al contempo contiene un'esplorazione magistrale della filosofia, della religione, del pregiudizio e della crudeltà del cieco ottimismo.
    Narrato da Ginzo Robiginz.



    Voltaire (1694-1778), pseudonimo di François-Marie Arouet, è stato un filosofo, poeta, drammaturgo, storico e scrittore francese. È considerato uno degli esponenti di spicco dell'Illuminismo. Tra le sue opere più note si ricordano il romanzo satirico "Candide", la tragedia "Zaïre" ed il saggio storico "Il secolo di Luigi XIV".

  • Un ragazzo fantasioso, intelligente e malizioso di nome Tom Sawyer e il suo amico Huckleberry Finn assistono a un omicidio in un cimitero e Tom è costretto a testimoniare contro l'assassino, Joe L'Indiano. Joe L'Indiano fugge e quando Tom e Becky Thatcher, la ragazzina di cui è infatuato, si ritrovano imprigionati con lui in una grotta buia la loro speranza di fuga diminuisce...

    "Le avventure di Tom Sawyer" è una storia di formazione molto conosciuta e popolare riguardante la gioventù americana. In origine un fallimento commerciale, il libro finì per diventare l'opera di maggior successo di Twain durante la sua vita. Anche se "Le avventure di Tom Sawyer" è a volte oscurato dal suo seguito, "Le avventure di Huckleberry Finn", il libro è considerato un capolavoro della letteratura americana ed è stato uno dei primi romanzi scritti con una macchina da scrivere.
    Mark Twain è stato fortemente ispirato dalle opere di Sir Arthur Conan Doyle e la relazione di Tom e Huck è paragonabile a quella tra Sherlock Holmes e il dottor Watson.
    "Le Avventure di Tom Sawyer" è un romanzo del 1876 di Mark Twain. È il primo libro della serie dedicata a Tom Sawyer e Huckleberry Finn: "Le avventure di Tom Sawyer" (1876), "Le avventure di Huckleberry Finn" (1884), "Tom Sawyer Abroad" (1894) e "Tom Sawyer, Detective" (1896).



    Mark Twain, pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens, (1835-1910), fu un umorista americano, docente, giornalista e romanziere che ha acquisito fama internazionale per le sue storie avventurose, in particolare "Le Avventure di Tom Sawyer" (1876) e "Le Avventure di Huckleberry Finn" (1884) così come per i racconti dei suoi viaggi, in particolare "Gli innocenti all'estero" (1869), "In cerca di guai" (1872) e "Vita sul Mississippi" (1883), trascese gli apparenti limiti delle sue origini per diventare una figura pubblica popolare e uno degli scrittori più amati d'America.

  • Quando viene sottratto alla sua tranquilla vita californiana e venduto a un trafficante a di cani da slitta, le giornate soleggiate di Buck si trasformano in una tempesta di neve. Niente sarà più come prima. Ora deve imparare a stare al sicuro in un mondo pieno di pericoli nascosti, che lo minacciano a ogni passo che fa. Ora la sua vita ruota attorno alla corsa all'oro del Klondike nell'Alaska glaciale, dove il freddo, la neve e torrenti impetuosi segnano la frontiera tra la vita e la morte. L'unica legge è quella della sopravvivenza a ogni costo.
    "Il Richiamo della foresta"" è uno dei romanzi più famosi di Jack London e ha ispirato diversi film e serie televisive, con attori come Clark Gable, Bryan Cranston, ecc.



    Jack London (1876-1916) è stato uno scrittore e attivista sociale americano. Di estrazione operaia, divenne una celebrità mondiale e uno degli autori più pagati del suo tempo. Scrisse diversi romanzi, oggi considerati classici, tra cui "Il richiamo della foresta", "Il lupo dei mari" e "Zanna Bianca".

  • Il maestro di Moxon è un racconto breve ma ricco di suggestioni. Protagonisti sono Moxon, inventore e filosofo dilettante, e la sua creatura meccanica: un automa giocatore di scacchi. Lo spunto narrativo parte dal saggio di E. A. Poe Il giocatore di scacchi di Maelzel in cui lo scrittore smaschera un falso automa scacchista detto Il Turco che era diventato famoso in Europa e negli Stati Uniti. Ma "Bitter Bierce" manipola la materia a suo modo. Come si intuisce dal titolo, egli mette in guardia gli uomini del suo tempo contro la tirannia di una macchina tanto simile all'uomo da ereditarne anche il suo lato oscuro (ricordate HAL 9000 in 2001: Odissea nello spazio?). La prima parte del racconto si svolge sotto forma di dialogo quasi-platonico tra Moxon e il narratore sulla natura dell'intelligenza e sul concetto di vita, che Moxon interpreta in maniera meccanicistica, sulla scia di quel pensiero positivista che faceva coincidere il progresso dell'umanità con quello scientifico-tecnologico, senza spazio per la spiritualità, riducendo l'uomo a "macchina" vivente. E del resto egli mette in dubbio la stessa idea di progresso, il suo "Turco" è un ibrido mostruoso, sul volto impassibile sono dipinte fattezze umane, ma il corpo è quello di un gorilla, con arti asimmetrici dalla presa mortale, simbolo di una regressione ad uno stadio puramente istintivo, dove vige la logica del più forte. Egli sembra portare alle estreme conseguenze le teorie del filosofo inglese Herbert Spencer, padre del darwinismo sociale che predicava "The survival of the fittest": in un mondo dove non c'è più spazio per lo spirito, chi è il più adatto a sopravvivere, l'uomo o la macchina?

  • Questo racconto descrive la vita di Ivan Il'ic, un borghese di buona famiglia, di discreta intelligenza e qualità mondane, costantemente preoccupato del parere dei superiori, che con le loro azioni potrebbero agevolarne la scalata sociale.
    Tutto sembra procedere per il meglio, quando un incidente domestico dà una svolta alla sua vita, facendogli mettere in discussione la scala di valori che aveva ispirato la sua vita.

  • Thomas Grandgrin, come molti suoi contemporanei, ha commesso il tremendo errore di fare della Filosofia dei Dati di Fatto, cioè la filosofia utilitaristica, la teoria guida della propria vita. E solo quando la figlia Louisa, intrappolata in un matrimonio senza amore, diventa preda di un ozioso seduttore, il padre si vede costretto a prendere le distanze dalle proprie convinzioni.

  • Il principe Nechljudov riconosce nella prostituta Ljubasa, accusata in un processo per omicidio, la contadina Katjusa Maslova, che egli aveva sedotto dieci anni prima, provocandone la rovina. Oppresso dai sensi di colpa, si adopera per salvare la donna e, con lei, la propria anima.

    Questo è il terzo di 3 volumi.

  • Il principe Nechljudov riconosce nella prostituta Ljubasa, accusata in un processo per omicidio, la contadina Katjusa Maslova, che egli aveva sedotto dieci anni prima, provocandone la rovina. Oppresso dai sensi di colpa, si adopera per salvare la donna e, con lei, la propria anima.

    Questo è il primo di 3 volumi.

  • Italien Odissea

    - Omero

    L'Odissea narra il lungo viaggio compiuto da Odisseo (Ulisse per i Latini) per ritornare in patria, a Itaca, dalla moglie Penelope, dopo l'espugnazione della città di Troia. L'opera presenta anche le vicende successive alla morte di Ettore, con cui l'Iliade si concludeva, come la conquista della città di Troia, avvenuta attraverso l'inganno del cavallo escogitato dal nostro protagonista.

  • Un giovane sognatore, nella magia vagamente inquieta delle nordiche notti bianche, incontra una misteriosa fanciulla e vive la sua "educazione sentimentale", segnata da un brusco risveglio con conseguente ritorno alla realtà.

  • Fra Parigi e Londra, Dickens ambienta le vicende di un gruppo di persone coinvolte negli eventi della Rivoluzione francese e del periodo del Terrore: Charles Darnay, un aristocratico francese, vittima di accuse indiscriminate da parte dei rivoluzionari, e Sydney Carton, un avvocato inglese che cerca di redimere la propria vita per amore della moglie di Darnay. Vi si trovano tutti i temi classici del romanziere inglese: l'oppressione e la violenza, la povertà e la nobiltà di spirito, il sacrificio e la redenzione.

  • Il giro del mondo in 80 giorni è ancora oggi probabilmente il romanzo più famoso e amato di Jules Verne.
    Il flemmatico, inscalfibile, metodico Phileas Fogg e il suo fedele cameriere Passepartout formano un'indimenticabile coppia ormai stabilmente entrata a far parte dell'immaginario di intere generazioni di lettori (giovani e non), affascinati dalla pirotecnica girandola di avventure nei luoghi più disparati del globo.

  • Il Circolo Pickwick è il libro che rese di colpo famoso il ventiseienne Charles Dickens, aprendogli la strada del successo.

    Sullo sfondo della vecchia Inghilterra cordiale e ricca di umanità, eccentrica e truffaldina, bizzarri gentiluomini, vecchie zitelle a caccia di marito, ladruncoli impenitenti, servette pettegole, domestici astuti, bellimbusti imbecilli, ragazze seducenti si agitano in un microcosmo esilarante ma al tempo stesso percorso da sottili inquietudini.

  • I tre moschettieri racconta le avventure di D'Artagnan e di tre moschettieri al servizio di Luigi XIII di Francia per sventare gli intrighi del cardinale Richelieu.

    D'Artagnan, giovane guascone, parte per Parigi per unirsi ai moschettieri, la legione di spadaccini fortemente voluta dal re di Francia. Si trova per caso a combattere al fianco di Athos, Porthos e Aramis, dimostrando tutto il valore e il coraggio necessari per servire la corona. D'Artagnan e il trio di moschettieri saranno costretti a ricorrere a tutto il loro ingegno e alle loro abilità con la spada per preservare l'onore della regina Anna e contrastare gli schemi malvagi del cardinale.

    Questo è il terzo di 4 volumi.

  • I tre moschettieri racconta le avventure di D'Artagnan e di tre moschettieri al servizio di Luigi XIII di Francia per sventare gli intrighi del cardinale Richelieu.

    D'Artagnan, giovane guascone, parte per Parigi per unirsi ai moschettieri, la legione di spadaccini fortemente voluta dal re di Francia. Si trova per caso a combattere al fianco di Athos, Porthos e Aramis, dimostrando tutto il valore e il coraggio necessari per servire la corona. D'Artagnan e il trio di moschettieri saranno costretti a ricorrere a tutto il loro ingegno e alle loro abilità con la spada per preservare l'onore della regina Anna e contrastare gli schemi malvagi del cardinale.

    Questo è il terzo di 4 volumi.

  • I tre moschettieri racconta le avventure di D'Artagnan e di tre moschettieri al servizio di Luigi XIII di Francia per sventare gli intrighi del cardinale Richelieu.

    D'Artagnan, giovane guascone, parte per Parigi per unirsi ai moschettieri, la legione di spadaccini fortemente voluta dal re di Francia. Si trova per caso a combattere al fianco di Athos, Porthos e Aramis, dimostrando tutto il valore e il coraggio necessari per servire la corona. D'Artagnan e il trio di moschettieri saranno costretti a ricorrere a tutto il loro ingegno e alle loro abilità con la spada per preservare l'onore della regina Anna e contrastare gli schemi malvagi del cardinale.

    Questo è il primo di 4 volumi.

  • Guerra e pace, certamente il capolavoro di Tolstoj, è stato definito più volte la più grande opera della letteratura russa e una delle più grandi opera della letteratura del XIX secolo.

    In questo romanzo, le storie e i destini individuali dei personaggi principali si intrecciano in modo perfetto con gli avvenimenti storici e militari di quel periodo - così come dimostrano anche i vari adattamenti cinematografici girati nel corso degli anni.

    In questa gloriosa narrazione si fondono tra loro diversi elementi, tra cui l'epopea del popolo russo, il rapporto tra individuo e collettività e i grandi temi storici e filosofici dell'Ottocento.

    Questo è il quarto e ultimo volume.

  • Guerra e pace, certamente il capolavoro di Tolstoj, è stato definito più volte la più grande opera della letteratura russa e una delle più grandi opera della letteratura del XIX secolo.

    In questo romanzo, le storie e i destini individuali dei personaggi principali si intrecciano in modo perfetto con gli avvenimenti storici e militari di quel periodo - così come dimostrano anche i vari adattamenti cinematografici girati nel corso degli anni.

    In questa gloriosa narrazione si fondono tra loro diversi elementi, tra cui l'epopea del popolo russo, il rapporto tra individuo e collettività e i grandi temi storici e filosofici dell'Ottocento.

    Questo è il primo di 4 volumi.

  • Scritto nell'arco di sessant'anni, il Faust rappresenta uno dei punti più alti della letteratura mondiale di tutti I tempi.
    La vicenda è incentrata sullo scellerato patto che un uomo sapientissimo, Faust, stipula con un rappresentante del Diavolo, Mefistofele, al fine di poter accedere ai segreti più arcani del mondo. In vita Mefistofele servirà Faust con le sue arti magiche, per poi ottenerne in punto di morte l'anima e consegnarla alla dannazione eterna.

  • La vita scorre placida a Saumur: mentre l'avaro père Grandet è impegnato ad accumulare una ricchezza colossale, madre e figlia Grandet conducono una vita oscura e monotona sempre impegnate a cucire e a rammendare, mentre su tutti vigila la Grande Nanon, la fedele serva di Casa Grandet.

    Due famiglie, i Cruchot e i Des Grassins, si contendono la mano di Eugénie, destinata a diventare una ricca ereditiera. Quando all'improvviso giunge da Parigi il cugino Charles Grandet, Eugénie se ne innamora perdutamente e la sua vita viene totalmente stravolta. Da allora Eugénie ingaggia una dura lotta contro l'avarizia del padre, nel tentativo di rendere la vita del cugino la più confortevole possibile.

  • Il re di Danimarca è morto; il figlio ed erede al trono, il principe Amleto, vede apparire sugli spalti del castello di Elsinore il suo spettro che gli rivela di essere stato avvelenato dal proprio fratello Claudio, che ne ha poi sposato la vedova, la regina Gertrude ed ha usurpato il trono.

  • Il principe Nechljudov riconosce nella prostituta Ljubasa, accusata in un processo per omicidio, la contadina Katjusa Maslova, che egli aveva sedotto dieci anni prima, provocandone la rovina. Oppresso dai sensi di colpa, si adopera per salvare la donna e, con lei, la propria anima.

    Questo è il secondo di 3 volumi.

  • Ne "La servitù delle donne", Mill indaga le motivazioni della subordinazione femminile, da lui in larga parte attribuita all'educazione: le donne, infatti, imparano fin dalla prima infanzia la sottomissione, prima ai padri, poi ai mariti, arrivando a interiorizzarla al punto, da ritenerla l'unico comportamento a loro adeguato.
    Questo saggio è una brillante difesadei pieni diritti morali, civili e politici delle donne.

empty